Un luogo a questa storia - Per la costruzione di un memoriale dei ragazzi ebrei salvati a Villa Emma - Confronti
Home Cultura Un luogo a questa storia – Per la costruzione di un memoriale dei ragazzi ebrei salvati a Villa Emma

Un luogo a questa storia – Per la costruzione di un memoriale dei ragazzi ebrei salvati a Villa Emma

by redazione

Convegno internazionale in occasione della Giornata europea dei giusti

Nonantola (Mo), 6-7-8 marzo 2014; V.le Rimembranze 8

Costruire un memoriale significa per noi considerare le coordinate storiche della vicenda che, tra il 1942 e il 1943, portò all’accoglienza e al salvataggio dei ragazzi ebrei giunti a Villa Emma dall’Europa centro-orientale e balcanica; significa dunque guardare vicino e lontano, cercando le cause delle persecuzioni e seguendo le vie di fuga di persone e gruppi; ragionare sulle tregue e sulle violenze che segnarono le fasi della guerra, rintracciando gli episodi di solidarietà e di cura verso i più deboli, e le forme di resistenza civile che punteggiarono lo scenario del conflitto, contrastando gli indifferenti e i carnefici.

 

Fondazione Villa Emma

Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna

Comune di Modena, Provincia di Modena, Comune di Nonantola

con il patrocinio di: Unione delle comunità ebraiche italiane

con il sostegno di: Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

 

Programma:

giovedì 6 marzo 2014

Nonantola, Cinema Teatro M. Troisi, V.le Rimembranze 8

ore 15.00 – prima sessione: L’irruzione dell’infanzia nella storia

Storia dell’infanzia: una disciplina in cerca di statuto

Sara Valentina Di Palma, Università di Siena

Il problema storico dell’infanzia e gli studi sulla Shoah

Bruno Maida, Università di Torino

 

ore 17.00 – seconda sessione: I giusti, le zone d’ombra e i carnefici

I giusti e la storia: l’Italia dopo l’8 settembre ‘43

Liliana Picciotto, Cdec Milano

Delatori, carnefici e altre storie di ordinario collaborazionismo

Luciano Allegra, Università di Torino

 

venerdì 7 marzo 2014

Nonantola, Cinema Teatro M. Troisi, V.le Rimembranze 8

ore 9.30 – terza sessione: La memoria e i luoghi (I)

Quale memoriale per la storia dei ragazzi ebrei salvati a Nonantola?

idee per l’avvio di una progettazione, a cura di:

Simona Bezzi, Maria Laura Marescalchi, Elena Pirazzoli, Guido Pisi

intervengono: Tomaso Montanari, Università di Napoli “Federico II”

Michele Sarfatti, Cdec Milano; Ada Chiara Zevi, Fondazione Bruno Zevi

coordina: Fabio Levi, Centro internazionale di studi Primo Levi

ore 15.00 – quarta sessione: La memoria e i luoghi (II)

La rappresentazione dell’infanzia nei musei della Shoah

Yehudit Inbar, Yad Vashem Gerusalemme

Il coraggio e il silenzio: la scena degli eroi civili

Beate Kosmala, Memoriale Stille Helden Berlino

 

ore 17.00 – quinta sessione: I salvati e le fragili vie della solidarietà

Il testimone assente

Maria Bacchi, Fondazione Villa Emma

Due voci dal gruppo dei rifugiati a Villa Emma: Josko e Sonia

Alberto Cavaglion e Klaus Voigt, Fondazione Villa Emma

 

sabato 8 marzo 2014

Nonantola, Cinema Teatro M. Troisi, V.le Rimembranze 8

 

ore 9.30 – sesta sessione: Interrogare una storia per costruirne memoria

Il sangue risparmiato e i silenzi della storia

Anna Bravo, Università di Torino

I giusti e i salvati: etica della solidarietà e della riconoscenza

Stefano Levi Della Torre, Politecnico di Milano

 

ore 11.00 – conclusione

Testimoni per il memoriale dei ragazzi ebrei di Villa Emma

incontro con Pupa Garribba e Bruno Segre

Il nostro progetto e le parole di un documento

Fausto Ciuffi, Fondazione Villa Emma

 

Interventi Istituzionali:

Palma Costi

Presidente Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna

Andrea Landi

Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Stefania Grenzi

Assessore alla cultura Comune di Nonantola

Stefano Vaccari

Presidente Fondazione Villa Emma

Articoli correlati