Home Società Il progetto MYSEA per la promozione di una crescita inclusiva e della occupabilità dei giovani nella blue e green economy

Il progetto MYSEA per la promozione di una crescita inclusiva e della occupabilità dei giovani nella blue e green economy

by redazione

di Redazione Confronti

Il 15 febbraio 2021 sarà lanciato ufficialmente il progetto MYSEA finanziato dall’UE di promozione di una crescita inclusiva e della occupabilità dei giovani nella blue e green economy durante una conferenza stampa online.

Cinque paesi uniscono le forze per aumentare l’occupabilità di 1000 tra giovani, donne e NEET nell’industria agroalimentare e della gestione dei rifiuti

Il progetto “Mediterranean Youth, NEETs and women advancing Skills, Employment and Awareness in the Blue and Green Economy – MYSEA” è cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENI CBC MED 2014-2020.

Il progetto MYSEA vede coinvolti 5 diversi paesi: Grecia, Italia, Libano, Giordania e Tunisia, i quali registrano i tassi più alti di disoccupazione di  giovani, donne e NEET di tutto il Mediterraneo e condividono cambiamenti demografici, disallineamenti di competenze, rigide normative e divario di genere.

I partner che implementano il progetto MYSEA: Centro Informazione e Educazione Allo Sviluppo – CIES (Italia – Responsabile), Università di Palermo – Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali – UNIPA (Italia), Eurotraining Educational Organization SA (Grecia), Lebanese Development Network – LDN ( Libano), Union Tunisienne de Solidarité Sociale- UTSS (Tunisia), Jordan University of Science and Technology – JUST (Giordania) uniranno le loro forze e coopereranno per aumentare l’occupabilità di 1000 tra giovani, donne e NEET nell’industria agroalimentare e nella gestione dei rifiuti attraverso una formazione orientata a entrambi i settori, rafforzando la governance locale e promuovendo alleanze settoriali tra attori economici e istituzioni TVET al fine di allineare i programmi di studio alle competenze richieste dal mercato del lavoro.

La conferenza stampa di avvio vedrà la partecipazione di vari relatori ed esperti tra cui Joumana Sweiss, Rappresentante della Filiale per il Mediterraneo Occidentale (Valencia) del Programma ENI CBC MED; Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico – Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Regione Lazio (Italia); Mohamed Madhkour, esperto (Tunisia); Silvio Bologna, Ricercatore presso l’Università di Palermo (Italia); Yannis Lyeros, esperto di formazione (Grecia); Laury Haytayan e Dominique Salameh, esperti (Libano); Penelope Shihab, settore privato (Giordania). 

La discussione si concentrerà sulla necessità di comprendere e affrontare i fattori interrelati che ostacolano l’inclusione sociale e l’uguaglianza di genere. Da qui la necessità di analizzare i settori dell’agroalimentare e della gestione dei rifiuti all’interno della blue e green economy, i loro fattori di cambiamento tra cui quelli economici, sociali e ambientali al fine di sfruttare le opportunità di crescita economica e di occupabilità, mitigare i rischi e suscitare l’attenzione e l’interesse politico.

MYSEA è un progetto di 30 mesi, con un budget totale di 3,6 milioni di euro ed è finanziato dall’Unione Europea con un contributo del 90%.

Per saperne di più: 

Nota concettuale e ordine del giorno della conferenza stampa di lancio )

Sito web ufficiale MYSEA

http://www.enicbcmed.eu/projects/mysea

Programma ENI CBC Med:

http://www.enicbcmed.eu/home

Programma della Conferenza stampa di lancio del progetto

Piattaforma online (https://admin.rafikyconnect.net/s-rafikyconnect-186-789-7292)

15 febbraio 2021, 11h00 – 12h45 (GMT)

11h00-11h05 Discorso di apertura

  • Elisabetta Bianca Melandri, Presidente di CIES Onlus

11h05-11h20 Lancio del progetto MY SEA

  • Fabrizio Paloni, Coordinatore JTS, Autorità di gestione programma ENI CBC MED. Il programma ENI CBC MED
  • Loredana Gionne, Direttore della Cooperazione Internazionale, CIES Onlus. Panoramica del progetto MYSEA

11h20-11h50 Interventi tematici

  • Mohamed Madhkour, Esperto, Tunisia. L’occupazione nella green and blue economy nell’area mediterranea, il caso della Tunisia
  • Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione; Regione Lazio. L’impegno della Regione Lazio per la green e la blue economy: possibili sinergie col progetto MYSEA
  • Silvio Bologna, Ricercatore diritto del Lavoro, Università di Palermo. Occupazione e diritti sociali nell’area mediterranea: opportunità e sfide

Interventi dai paesi

11h50-12h00 Grecia

  • Yannis Lyeros, Esperto di formazione. Formazione di giovani, NEET e donne: disegnare una tela per il progetto MYSEA

12h00-12h20 Libano

  • Laury Haytayan, Esperta di governance e geopolitica della transizione energetica. L’Energia pulita al centro di un sistema agroalimentare sostenibile e gestione dei rifiuti: nuovi profili professionali per giovani, donne e NEET
  • Dominique Salameh, Esperto nel sistema di gestione dei rifiuti. Gestione dei rifiuti in Libano: Lacune nelle politiche, modelli economici e opportunità di lavoro

12h20-12h30 Giordania

  • Penelope Shihab ASFR, settore privato. Sfide e opportunità dell’imprenditoria femminile in Giordania: partenariati fra il progetto MYSEA ed il settore privato

12h30-12h35 Conclusioni

  • Loredana Gionne, Direttrice della Cooperazione Internazionale, CIES ONLUS

12h35-12h45 Domande e risposte

Redazione Confronti

Redazione Confronti

Abbonati ora!

Solo 4 € al mese, tutta Confronti
Novità

Seguici sui social

Articoli correlati

Leave a Comment

Religioni, politica, società

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!