paykwik al
paykwik aloyuncak
Home Diario africano

Diario africano

Congo: una spirale di violenza lunga vent’anni

di Enzo Nucci
Dopo sedici anni esatti, il suo mandato è scaduto, ma il presidente della Repubblica democratica del Congo Joseph Kabila non ha nessuna intenzione di uscire di scena e fa di tutto per rimandare le elezioni, che si dovevano tenere a novembre. Continuano intanto i massacri delle popolazioni del Nord Kivu.

Read More »

La strage silenziosa che il mondo non vede

di Enzo Nucci (corrispondente della Rai per l’Africa sub-sahariana)
In Etiopia è in corso una violenta repressione da quasi due anni contro le etnie oromo e amhara: 500 morti, migliaia di arresti e 14 giornalisti in manette. Il gesto clamoroso dell’atleta Feyisa Lilesa alle Olimpiadi di Rio 2016 ha tentato di squarciare il velo di silenzio della comunità internazionale.

Read More »

La Corte che perde i pezzi

di Enzo Nucci (corrispondente della Rai per l’Africa sub-sahariana)
Negli ultimi tempi si moltiplicano le defezioni da parte di paesi africani dalla Corte penale internazionale dell’Aja. Alcuni l’accusano di aver preso di mira solo loro, utilizzando due pesi e due misure. Anche per Amnesty international la Corte metterebbe l’accento su alcune situazioni e ne minimizzerebbe altre. La Corte si difende ricordando anche le inchieste su conflitti non africani: Colombia, Palestina, Ucraina e Afghanistan.

Read More »

Ebola è figlia di un’Africa impoverita

di Enzo Nucci
«Ebola is real». Questo è lo slogan ripetuto ossessivamente sui manifesti che tappezzano muri, uffici pubblici, automobili di Monrovia, capitale della Liberia. Il governo (prima ancora di fronteggiare la diffusione del virus) ha dovuto rassicurare i cittadini che non era l’ennesimo stratagemma ideato dai suoi politici per succhiare altri fondi alla comunità internazionale ed arricchire i propri conti correnti. La percezione popolare ha dapprincipio individuato nei componenti della classe dirigente gli artefici del grande allarme per continuare ad arricchirsi a spese dei poveri. Perché Ebola è innanzitutto figlio della miseria, ovvero del collasso delle strutture sanitarie, della mancanza di acqua corrente, fogne ed energia elettrica nelle abitazioni. Non è infatti casuale che l’epidemia si sia sviluppata in Liberia, Sierra Leone e Guinea, tre fragili nazioni dell’Africa occidentale reduci da decenni di instabilità, guerre civili, dittature sanguinarie e con un presente, che le accomuna, di corruzione e crescita economica assente.
Nucci è corrispondente della Rai per l’Africa sub sahariana.

Read More »
Enzo Nucci

Enzo Nucci

Corrispondente della Rai per l’Africa subsahariana.